Rwanda

Secondo giorno in Rwanda e seconda visita nei campi. Questa volta va molto meglio, se non fosse che devo prendere un taxi per arrivare all’ufficio UNHCR a Kigali perchè l’autista era in ritardo. Dopo gli incontri e il briefing di rito parto per Kyumba paesino vicino al campo di Gihembe. Questo campo è il grande dei tre presenti in Rwanda e nonostante presenti qualche problema di spazio in meno non è davvero tanto men peggio. La visita va più tranquillamente, ho più tempo per discutere, rincontrare persone e organizzazioni che già operano nel campo. C’è qualche iniziativa spontanea che merita incoraggiamento … chissà. Inizio pomeriggio torno a Kigali e posso passare il pomeriggio a lavorare, che fortuna. La mattina dopo …

Continue reading

Vincitori e vinti

Spesso ci si chiede perché. Perché? Perché tutte queste guerre martoriano la RDC? Perché da 15 anni a oggi la parte est di questo gigantesco e magnifico paese è martoriata da violenze di ogni tipo? Forse quando si riuscirà à trovare una risposta (credibile) a queste domande si riuscirà a trovare una soluzione (credibile) per mettere finalmente la parola fine. A chi giova questa “stasi” nel paese? A chi viene interessante questo stato dove nessuno, a prima vista vince? In questa guerra non cè un vincitore come in tutte le guerre. Anzi a prima vista sono tutti vincitori o dirsi soddisfatti di questi ultimi tre mesi di un conflitto bruscamente riaperto e tornato violento.