Cercando Sugar

Ieri sera mi sono imbattuto per sbaglio in uno dei documentari più belli che abbia mai visto. E’ un documentario musicale, chiamato Searching for Sugar Man e racconta una storia ai limiti dell’irreale di cui vi racconto solo qualche cosa. Un poeta-cantautore, due nazioni anglofone, un suicidio misterioso, un successo enorme, la passione per la musica e il giornalismo. Il trailer del documentario è qua sotto, guardatelo e non lasciatevi scappare il film intero, imperdibile per chi ama la musica e le storie vere.  

L’Arte di arrangiarsi in Afghanistan

Negli anni ’60-’70 l’Afghanistan era un piccolo paradiso. Sicuro e liberale, sotto una monarchia decisamente progressista fatta di cadillac e minigonne, tantissimi stranieri venivano attirati dalla cultura afghana, che data fino a qualche migliaio di anni fa. Tra il classico, su base persiana, e gli influssi new wave trasportati dai numerosi hippy in transito, vecchie e nuove arti fiorivano e si sviluppavano: intarsi, pittura, scultura, ceramiche, film e fotografia. Poi, con la crescita comunista e l’invasione da parte dell’Unione Sovietica le cose rallentano. Molti artisti iniziano ad andare in esilio, come milioni di altri afghani. Negli anni ’90, se prima la guerra totale tra mujahedeen aveva solamente “raso al suolo” la gran parte di Kabul, nella seconda metà con l’arrivo …

Continue reading