Inverno Afghano

Per fortuna è finito! Questa è la buona notizia degli ultimi giorni. Il terribile inverno afghano è pressochè terminato e il sole di primavera inizia a rendere finalmente miti le giornate. Per essere il primo inverno è stato decisamente duro, malgrado per i residenti sia stato più breve e meno intenso dello scorso anno. A Fayzabad abbiano comunque toccato per pochi giorni -18°C, svariati villaggi sono stati isolati, come regolarmente avviene, da abbondanti nevicate per intere settimane e purtroppo diversi bambini sono morti di pneumonia o altre malattie legate al freddo. A Kabul, come d’abitudine, ci sono state nevicate regolari, l’ultima a metà marzo. Il centro-nord è stato coperto di neve per lunghi periodi, insomma, come sempre ognuno ha avuto …

Continue reading

A tu per tu con gli USA

Per molti viaggiatori gli USA sono un sogno… il paradiso del viaggio … la route 66, l’arrivo sulla West Coast e il WW California, il surf e tutto il resto. Per altri invece è l’inferno assoluto: un paese enorme, difficile da viaggiare con i mezzi pubblici, poca avventura e soprattutto patria del capitalismo e del turismo organizzato. Il dibattito tiene banco su molto forum di viaggiatori e davvero dire chi abbia ragione senza passarci. Personalmente devo dire che ero più della seconda idea fino a quando non ci ho messo piede. E una volta arrivato c’è voluto per capire che gli Stati Uniti è il paese coperto da più pregiudizi che abbia mai visitato. La costa ovest offre una tale …

Continue reading

Stage 4 San Diego – San Francisco

Tornato a riva c’e’ da scoprire tutta l’illustrissima costa californiana: s. diego, s. barabara,monica, s andrea e via dicendo, con tappe obbligate alla capitale LoS Angeles e le sue infinite sfaccettature. Dalle spiagge del sud si passa alle scogliere del nord prima di approdare al capolinea S. Francisco e prepararsi per la prossima tappa: l’uomo che brucia.

Stage 3 Santa Fe – San Diego

Raggiunto il punto piu’ a est del viaggio ora si tornare verso la costa e toccare quello piu’ a sud. Ripercorrendo, come gli antichi, la Mother Road numero 66 per entrare di nuovo in California e toccare le stelle cadenti nei suoi deserti del sud prima di approdare sulle spiagge di S. Diego e seguire a nuovo la costa verso nord.